VUOI CONOSCERE LA STORIA DELLA ZONA? Regalati due libri unici

  • "Passeggiata in sei quartieri di milano" Affori, Bovisa, Bovisasca, Bruzzano, Comasina, Dergano fra arte e storia
  • "Affori & Uniti va in città" di Aldo Bartoli Ed. Raccolto
  • "Album di famiglia" di Aldo Bartoli Ed. Raccolto

Google+ Followers

Iscriviti e segui il sito via Email

sabato 11 aprile 2015

VINTAGE MEMORIES

Gli album di famiglia per raccontare la storia di una parte di Città. Milano 13/04/2015 – La sfida era quella di riaprire gli album di famiglia, di scovare nei bauli in soffitta le fotografie impolverate che descrivono, meglio di qualsiasi libro di scuola, la storia della nostra Città. E in tanti hanno risposto. Il risultato è una mostra fotografica “Vintage Memories” promossa da "Vintage Tour Milano – giri turistici a bordo di auto senza tempo” in collaborazione con “1380 – Vintage Design Store” e “NetGang.it”. Le fotografie saranno esposte presso lo spazio “1380” (via Butti, 7) dal 13 aprile all'11 maggio, in occasione del Fuorisalone 2015, con ingresso gratuito.

Guarda la gallery fotografica

"Strade poco trafficate, trattorie con operai in pausa pranzo, bambini che giocano in cortile. E poi le tante fabbriche e botteghe che animavano quella parte di Città che dai gasometri della Bovisa arriva fino allo Scalo Farini: una porzione di città oggi in profonda trasformazione. Questi i soggetti di una raccolta fotografica che racconta una Milano che non c’è più e che non tornerà. Una Milano “romantica” in cui si andava al lavoro in bicicletta (ma questa “moda” sta tornando) da via Imbonati ai gasometri della Bovisa. Oppure alla “Carlo Erba” che ha lasciato il posto al moderno polo terziario “Maciachini Center”. Immagini che raccontano storie personali come quella della signora Renata che tutti i giorni percorreva a piedi via Carlo Imbonati e poi via Pellegrino Rossi per portare la «schiscetta» a suo marito che aveva un officina di temperamento dei metalli." «Milano oggi sta cambiando profondamente, aree dimenticate da decenni subiscono una repentina trasformazione e spesso è difficile immaginarne il passato – spiega Luca Tafuni, titolare di “Vintage Tour Milano”, promotore dell’iniziativa. Questa mostra vuole proprio ricordare come era l’anima di questa laboriosa Città. Perché – conclude Tafuni – per capire dove andiamo, dobbiamo sapere da dove veniamo: in pochi sanno che sul cancello in stile neoclassico dei giardini di via Baldinucci vi è l’insegna “Armenia Films”, agli inizi del 1900 la zona di piazza Dergano era una piccola Hollywood». «Il nostro spazio – spiega Paolo Cabassi, titolare di “1380 Vintage Design Store”, partner del progetto – è orgoglioso di ospitare queste immagini che descrivono, in bianco e nero, la storia del quartiere che ci ospita. L’allestimento offerto dai nostri prodotti è la cornice ideale per ospitare una galleria fotografica del genere». «Un ringraziamento particolare – sottolinea Giovanni Garofalo, titolare di “NetGang” e main sponsor del progetto partecipato “wikicitta.it” – va a tutti coloro che hanno fornito le immagini e hanno raccontato le storie e i ricordi dei Quartieri, in particolare: al dottor Aldo Bartoli, al signor Luigi Ripamonti, all’architetto Galdino Rossi, al signor Giuseppe Pirovano, al signor Giuseppe Borra, al signor Giuseppe Codazzi, “al Pola”, “alla Gianna”, “al Molinari”, “al Cesare”, alla signora Adele Rossi, all’architetto Rivolta, al signor Clemeno e a tutti gli amici che hanno permesso di mantenere vivo lo spirito e la storia dei nostri Quartieri».

VINTAGE MEMORIES Gli album di famiglia per raccontare la storia di una parte di Città.
13 > 19 Aprile 2015 h10.30 > 18.30 (entrata libera) c/o “1380 Vintage Design Store” Via Butti, 7 Milano (S Lancetti; M3 Maciachini) info: 02.66823339

info stampa: c/o “Vintage Tour Milano” mobile 3492695335 info@vintagetour.it
‪#‎vintagememories‬ #1380 ‪#‎vintagetourmilano‬ ‪#‎milan‬ ‪#‎expo‬ ‪#‎tour‬ ‪#‎photoshow‬ ‪#‎designweek‬ ‪#‎zona9‬ ‪#‎hotel‬ ‪#‎olta‬ ‪#‎blackandwhite‬ ‪#‎memories

lunedì 6 aprile 2015

Gioco, cibo per la mente – Designtoys in Bovisa

Giocattoli di ieri, oggi e domani in mostra allo spazio Bovisa Tech

Guarda i giocattoli in mostra

Dalla Barbie astronauta del ‘65 a Cicciobello, dai galeoni dei pirati Playmobil a Sapientino: percorsi ludici, tra nostalgia e innovazione (di Paolo Marelli) Forme e colore dei giocattoli di ieri, oggi e domani. «designintoys» è la mostra allestita allo Spazio Bovisa Tech (via Durando 39, dal 14 aprile al 31 maggio; orari: martedì-sabato 14.30-19.30; domenica 10-19.30; lunedì chiuso. Ingresso gratuito) che ricostruisce i percorsi e le tendenze del giocattolo. È un viaggio nel passato, nel presente ed è anche un’anticipazione del futuro. Non a caso la rassegna si articola in tre sezioni: «Icone», i prodotti che hanno segnato la storia del giocattolo; «Nuove visioni», quelli che fanno tendenza, e «Giocare al futuro», i progetti dei giocattoli ideati e disegnati dagli alunni della scuola elementare Ludum di Milano in via Perussia che, attraverso un laboratorio, si sono impegnati a realizzare «il giocattolo che non c’è».
Designtoys«Il giocattolo è un prodotto di design, un catalizzatore di ricordi e di immagini, un simbolo di epoche e stili di vita. Da qui la sua importanza per i piccoli e non solo», spiegano i curatori della rassegna, da Luca Fois (docente Poli.design Milano) a Francesco Schianchi (docente Politecnico Milano), da Bernardo Corbellini a Bice Dantona, entrambi designer. L’esposizione si avvale anche della partecipazione di Ludum (la prima scuola elementare al mondo basata sul design), del patrocinio di ADI (Associazione per il Disegno Industriale) e del supporto di Poli.design (consorzio del Politecnico di Milano). La mostra rientra nel più ampio progetto «Gioco, cibo per la mente», che Assogiocattoli ha varato per il 2015 con l’obiettivo di sensibilizzare pubblico, esperti e industria sulla fondamentale importanza dell’attività ludica nello sviluppo del bambino. La rassegna «designintoys» sarà ospitata a Milano all’interno del complesso Spazio BovisaTech, dal 14 aprile e fino al 31 maggio.

ATM BUS 82 – Via Cosenz/Via Durando
ATM FILOBUS 92 – Via Cosenz/Via Grazzini
ATM Tram 2 fermata Bausan
Passante Ferroviario e FNM fermata Bovisa-Politecnico

Per informazioni: www.designintoys.com
Ufficio stampa Monica Nanetti Comunicazione – monica@nanettiassociati.it – 335 8032342
Per info e prenotazioni: info@designintoys.com (edit)